M-48 contro la CGIL

Questo pomeriggio la sezione genovese di M-48 ha protestato davanti alla sede in Via Giovanni d’Acri della CGIL, organizzazione padronale oramai sezione di Confindustria. Le colpe di questo “sindacato” sono numerose: dalle leggi di limitazione degli scioperi, alla passività davanti a governo Monti e Jobs Act, al documento in sostegno dell’UE firmato assieme a Confidustria e le piazze condivise con essa. La CGIL è un’associazione padronale e corporativista, nemica dei lavoratori e dei loro interessi […]

L’ansia di perdere tempo, di Nicolas Mariucci

Cos’è “Il tempo“? La definizione di questo concetto così astratto ma allo stesso tempo tangibilissimo nelle nostre vite di tutti i giorni è tutt’ora un argomento di discussione fra i maggiori gruppi di fisici, chimici e mistici .Per alcuni è solo un flusso lineare di secondi, per altri è un enorme lenzuolo flessibile percorribile in tutte le direzioni , mentre per i più trascendentali è la durata della vita percepita soggettivamente dai nostri sensi limitati […]

Come film e serie tv manipolano la nostra percezione della realtà, di Andrea Gallazzi

“Questo nuovo fascismo, questa società dei consumi ha profondamente trasformato i giovani, li ha toccati nell’intimo, ha dato loro altri sentimenti, altri modi di pensare, di vivere, altri modelli culturali. Non si tratta più, come all’epoca mussoliniana, di un’irregolamentazione superficiale, scenografica, ma di una irregolamentazione reale che ha rubato e cambiato loro l’anima. Il che significa, in definitiva, che questa “civiltà dei consumi” è una civiltà dittatoriale. Insomma, se la parola fascismo significa la prepotenza […]

Non esiste la “verità” imparziale ed assoluta, di Mahdi Fneich

Durante la storia, ma negli ultimi anni in particolar modo, si è spesso sentito parlare di pragmatismo e “tecnocrazia”, una visione politica secondo cui il potere dev’essere detenuto non più dal popolo, considerato ignorante e incapace di prendere decisioni importanti e particolari, ma da una schiera di tecnici e scienziati competenti. Quest’ideologia – perché si tratta di un’ideologia, nonostante i loro sostenitori si dicano “contro le ideologie” – infatti si basa su un dogma tanto […]

L’armageddon proletario, di Leonardo Sinigaglia

Purtroppo i movimenti di massa non nascono sempre né nella forma né del luogo dove speriamo che si materializzino. Negare la realtà perché non si confà alla nostre idee non è solo ridicolo ed infantile, ma un grave, gravissimo errore politico. Fare ciò indebolisce il movimento, fa perdere occasioni e offre spazio ai nemici. Da militanti socialisti rivoluzionari, questo non è un errore che possiamo permetterci. La rivoluzione, probabilmente, non arriverà dalle fabbriche. Magari qualche […]

La realtà del classismo odierno, di Brustolo

I movimenti rivoluzionari del 20°secolo erano incentrati sulla classe operaia industriale. Innumerevoli accademici e giornalisti sostengono che ciò rende i lavoratori totalmente irrilevanti nella questione rivoluzionaria odierna perché la classe operaia è diminuita come forza.Non vi è dubbio che la percentuale di persone impiegate nella produzione e estrazione manuale sia diminuita in Italia e in altri paesi del primo mondo. Ma ciò non significa che la classe operaia industriale sia scomparsa. Ancora più importante, il […]

Salvini, un liberista fuori dal tempo (e dalla Costituzione), di Thomas Fazi

Condividiamo l’articolo dell’amico e compagno Thomas Fazi, apparso originariamente su ‘La Fionda’ L’altro giorno, a Piazza del Popolo, Matteo Salvini ha citato per l’ennesima volta uno dei suoi modelli di riferimento, Margaret Thatcher: «Non esiste libertà, se non c’è libertà economica». È uno dei mantra dei neoliberisti. L’idea di fondo è semplice quanto stravagante, ovverossia che i mercati sono fondamentalmente autoregolantesi e dunque che questi, se lasciati a sé, cioè con la minor interferenza possibile […]

No allo stato d’emergenza! Si a prevenzione e riforme strutturali.

Martedì 14 luglio si voterà in Parlamento per estendere lo stato d’emergenza per motivi sanitari fino a fine anno. Questa proposta ci vede totalmente contrari. Non solo la situazione ospedaliera non giustifica più stati d’eccezione più o meno grandi, ma l’intero modello di gestione della pandemia basata sugli arresti domiciliari coatti ci trova fortemente avversi. Il “lockdown” è stata la sconfitta del sistema sanitario italiano, la disfatta manifesta del modello aziendalistico e produttivistico che vede […]

Il vero volto delle pubblicità ingannevoli, di Nicolas Mariucci

Girovagando per il web tutti noi avremo incontrato almeno una volta quei fastidiosissimi ed insistenti annunci pop-up che ci propongono mirabolanti metodi per dimagrire decine di kili o per fare migliaia di euro in poche ore .La presenza di tali annunci onnipresenti ed invadenti è per molti considerata come una semplice forma di “soprammobile da cortile”, qualcosa di innocuo e “divertente” , cosí evidentemente fasulli ed ingannevoli da non destare attenzione n’è tantomeno motivo di […]

Capitale o democrazia, di Leonardo Sinigaglia

È il “capitale” compatibile con la democrazia? Pensiamo di vivere in uno stato democratico perché di quando in quando ci viene concesso di esprimere la nostra opinione attraverso le elezioni di organi di rappresentanza. Ma quanto conta la nostra opinione rispetto ai “grandi”? Nulla. Le leve del potere stanno in altre mani, di chi ha la disponibilità di capitali per comprare quote del debito pubblico, per finanziare partiti, per indirizzare i media verso questa o […]