M-48 aderisce alla chiamata del 25 settembre

Venerdì 25 settembre sarà la prima occasione post-lockdown per protestare contro la mala-gestione della scuola da parte del ministro Azzolina e contro l’estrema precarizzazione nella quale stanno precipitando non solo i lavoratori del settore, colpiti da mancate assunzioni e assegnazioni di cattedre, ma la classe lavoratrice tutta. L’emergenza coronavirus e la gestione del lockdown hanno dimostrato come gli unici interessi tutelati siano sempre e soltanto quelli dei possessori di grandi capitali, che hanno potuto continuare […]

No al taglio dei parlamentari – le nostre ragioni

È ormai vicino il referendum per il taglio dei parlamentari. Non possiamo che esporre la nostra più assoluta avversione verso la scelta del “sì”, rimanendo tuttavia critici verso questo modello di democrazia borghese a cui siamo costretti, per ora, a sottometterci.Votiamo no, ma cosa difendiamo?Il rifiuto alla riforma costituzionale presentata dal fronte trasversale liberal-europeista non deve essere scambiato per un’apologia dello stato di cose attuali, che si caratterizza comunque come lontano da qualsiasi ideale democratico […]

Unione Europea, Nato, Italexit: che fare?

L’importanza fondamentale dell’uscita dall’Unione Europea La questione del “vincolo esterno” diventa d’importanza fondamentale per comprendere come mai l’Italia, e più in generale i paesi dell’eurozona, si siano mostrati negli ultimi decenni non solo incapaci di affrontare crisi economiche e politiche, ma anche di stemperare gli effetti di questi, prontamente scaricati sulle masse popolari con la prassi tipicamente neoliberista della privatizzazione dei profitti e socializzazione delle perdite. La perdita della sovranità degli stati nazionali non ha […]

In che modo il proletariato diventa rivoluzionario? Di Luca degli Angeli

In occidente la maggior parte dei lavoratori di questo secolo hanno riposto le loro speranze nella strada parlamentare per cambiare la società. Una vasta minoranza ha sostenuto le idee reazionarie dei partiti conservatori e nazionalisti. I sostenitori del socialismo sono stati generalmente pochi, o almeno in occidente. Questa opposizione dei lavoratori al socialismo rivoluzionario non sorprende. Siamo tutti cresciuti in una società capitalista dove si dà per scontato che l’uomo è egoista, dove i giornali […]

Noi dalla parte di Lukashenko, contro l’imperialismo

Le proteste che in questi giorni si stanno succedendo in Bielorussia, seppur innestate su una base reale e “fisiologica” di dissenso, dimostrano schiettamente un carattere allogeno ed eterodiretto. Lungi dall’essere indefessi combattenti per la libertà, a capo di queste altri non vi sono che diretti agenti dell’imperialismo euro-atlantico, membri di organizzazioni naziste e provocatori stranieri. Persino l’origine finanziaria di queste, come di tutto il movimento “democratico” bielorusso, è da ricercare altrove. Nel 2018 e nel […]

Bielorussia: una “forte reazione” all’imperialismo!

Ci risiamo. A poche settimane di distanza dal golpe militare in Bolivia e dell’ennesimotentativo eversivo eterodiretto in Venezuela, stiamo nuovamente assistendo ad un vile tentativo di destabilizzazione. Questa volta il bersaglio non è oltreoceano, ma alle porte diquella che si definisce “Europa democratica”: la Bielorussia di Lukashenko, la “Cuba europea”, “l’ultima dittatura d’Europa” nella vulgata liberal. L’accusa è la solita: dopo il successo elettorale clamoroso da parte delle forze governative, dall’estero si grida al broglio […]

L’azione e la teoria mostrano la via. Di Aldo la Spina

“Perché abbiamo bisogno della teoria? Sappiamo che il mondo è in crisi. Sappiamo di essere derubati dai nostri datori di lavoro. Sappiamo che siamo tutti arrabbiati. Sappiamo che abbiamo bisogno del socialismo. Tutto il resto è roba per gli intellettuali“ Sentiamo spesso queste parole uscire dalle bocche di giovani socialisti e sindacalisti. Tali opinioni sono fortemente incoraggiate dagli antisocialisti, che cercano di dare l’impressione che il Marxismo sia una dottrina oscura, complicata e noiosa, la […]

Questa scuola è una farsa. Documento politico di M-48

«La dimensione sociale dell’insegnamento è fondamentale». Così è riuscito un ragazzo genovese a sintetizzare il problema che affligge la scuola italiana, da quella dell’infanzia fino all’università, durante la crisi coronavirus. La mancanza totale di contatto umano con il docente, oltre a ricatapultare la scuola indietro di 50 anni con una didattica puramente frontale, è gravoso anche dal punto di vista psicologico. È appurato che un bambino, senza contatto umano, non sviluppi le sue abilità ed […]

Una gioventù rivoluzionaria: di Filippo Dellepiane.

“Non andartene docile in quella buona notte.Infuriati, infuriati, contro il morire della luce.”Dylan Thomas Una poesia, un mantra. Soprattutto in una civiltà crepuscolare come la nostra, nella quale è difficile vedere più in là di qualche mese. Cambiamenti repentini a cui non seguono, però, altrettanti mutamenti delle condizioni di noi giovani tutti. L’impronta della società, soprattutto di quella italiana, è che noi giovani arriveremo, ma dopo. Quando? Non si sa. Come? Neanche. Forse un giorno, […]

Né MES, né euro!, comunicato di M-48 sui recenti fatti

Dopo più di due settimane di trattative il governo italiano ha accettato la linea “tedesca”: c’è l’accordo per un possibile ricordo al MES. Medaglia di legno per la rappresentanza italiana, che sembra essereriuscita a strappare la “concessione” di condizionionalità agevolate per il ricorso al Fondo Salva Stati, ma solo per le spese riguardanti l’emergenza sanitaria. C’è da capire ora se le spese per affrontare la presente, è ben più grave, emergenza sociale saranno comprese. In […]