Robespierre vive! M-48 ricorda l’Incorruttibile e tutti i martiti giacobini

“Ridestare Robespierre significa ridestare tutti i patrioti valorosi della Repubblica, e con loro il popolo” Gracco Babeuf Il 9 Termidoro dell’anno scondo, ossia il 27 luglio 1794 secondo il calendario gregoriano, Maximilien Robespierre venne arrestato a seguito di un vero e proprio golpe orchestrato dalle frange più reazionarie ed opportuniste della Convenzione Nazionale. Il giorno seguente l’Incorruttibile venne martirizzato assieme a 22 compagni, fra i quali il fratello Augustine e l’amico Saint-Just. Il massacro dei […]

M-48 contro la CGIL

Questo pomeriggio la sezione genovese di M-48 ha protestato davanti alla sede in Via Giovanni d’Acri della CGIL, organizzazione padronale oramai sezione di Confindustria. Le colpe di questo “sindacato” sono numerose: dalle leggi di limitazione degli scioperi, alla passività davanti a governo Monti e Jobs Act, al documento in sostegno dell’UE firmato assieme a Confidustria e le piazze condivise con essa. La CGIL è un’associazione padronale e corporativista, nemica dei lavoratori e dei loro interessi […]

Azione dei compagni napoletani in ricordo di Pisacane

Giovedì 2 luglio 2020.Questa mattina la sezione napoletana di M-48 ha affisso in zona Ponticelli uno striscione a ricordo di Carlo Pisacane, patriota socialista e libertario che in questo stesso giorno, nel 1857, si immolò per l’emancipazione delle masse contadine dal giogo borbonico e dalla società classista. Ricordare l’esempio del nostro concittadino Pisacane è fondamentale, in quanto egli è fra i capostipiti della storia rivoluzionaria moderna della nostra città e del nostro paese. Solo recuperando […]

“L’UE ha ucciso la sanità”, azione nazionale di M-48

L’UNIONE EUROPEA HA UCCISO LA SANITÀComunicato 18/5/2020Nella notte i militanti di M48 hanno collocato alcuni manichini raffiguranti la sanità pubblica al collasso per colpa del cappio e dei vincoli austeritari dell’Unione Europea in diverse città italiane. L’azione è stata portata avanti a Genova, Teramo, Busto Arsizio, Roma e Foligno.Ancora una volta i nostri militanti hanno voluto segnalare la necessità da parte del popolo di italiano di liberarsi dalle catene Europee, per un futuro socialista e […]

Ora basta! Comunicato di Liberiamo l’Italia

Contro il decreto del governo che ci porta alla fame e ci toglie la libertà il 4 maggio manifestiamo come cittadini di sana e robusta Costituzione Liberiamo l’Italia approva ed appoggia ogni iniziativa, a partire dalle proteste del prossimo 4 maggio, volte, nel rispetto delle distanze fisiche precauzionali, a chiedere una svolta che ponga fine al blocco autoritario della vita sociale, economica, politica e democratica del Paese — tanto più perché questo blocco riguarda in […]

Lettera al presidente Toti

All’attenzione del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Gli ultimi anni sono stati particolarmente difficili per la nostra terra: alle catastrofi naturali si sono uniti tragici eventi di natura ben più spiacevole perché dolosa. Abbiamo visto frane, alluvioni, borghi spazzati via dalla furia di fiumi ed onde.Abbiamo visto la Liguria venire spezzata assieme alla vita di 43 persone. Abbiamo visto la desertificazione economica, licenziamenti, fallimenti, sfratti, le periferie sempre più deserte…Ma quella che stiamo affrontando […]

Adesione di M-48 alla “Settimana rossa” 25 aprile-1 maggio

E’ il momento di passare all’azione. Le misure reclusive della quarantena non possono e non devono servire come scusante alle gravissime carenze dello stato italiano, il quale fin da subito ha messo al primo posto gli interessi della Confindustria rispetto alla salute. La colpa delle migliaia di morti che la nostra gente sta piangendo non è già la corsa mattutina di qualche runner, né la passeggiata col cane, né tantomeno la spesa al supermercato ripetuta […]

Assisi 2020: perché venire al campo di M-48

Come avrete tutti visto, coronavirus permettendo, il 19-20-21 agosto dovrebbe tenersi il primo campo di m48, a cui speriamo parteciperanno anche giovani di Liberiamo l’italia e di tutte le nostre associazioni amiche. Ma che senso ha un campo ai giorni nostri, quando ci si può benissimo incontrare su Skype o Zoom? Il motivo è semplice, una rivolta nei confronti del modo in cui si socializza oggigiorno. La volontà di organizzare il campo ha radici ben […]