Dove va il Fronte della Gioventù Comunista? di Filippo Dellepiane

Tutti abbiamo assistito alla rottura fra Fronte della gioventù comunista (Fgc) e Partito comunista (Pc) —quello con Marco Rizzo segretario, per capirci.Alcuni militanti si sono visti crollare addosso un mondo che credevano intoccabile  (a dimostrazione della bassezza, dal punto di vista politico, del nostro tempo). Oltre alle dinamiche personali, che accompagnano sempre le fratture politiche, nelle scelte di Fgc ritroviamo i cliché della sinistra degli ultimi decenni. I giovani Mustilliani (Mustillo, volpe particolarmente astuta che […]

Carlo Giuliani, ragazzo? di Leonardo Sinigaglia

Perdere un amico, un compagno, un figlio è sempre un qualcosa di tragico, e la carica emotiva del lutto spesso basta a spazzare via ogni ricalco retorico, ogni idealizzazione del fatto. Ma la lotta politica non si fonda su rapporti intimi e personali. Il Rivoluzionario come figura umana è distinto dalla persona che può essere amico, parente, amante. “Il rivoluzuionario è un uomo perduto. Non ha interessi propri, affetti privati, sentimenti, legami personali, proprietà, non […]

Ritorno di fiamma nell’est? di Eros R.F.

L’aumento dei disagi sociali è sempre più evidente in tutto il mondo: in Europa, ovviamente nelle Americhe e nel terzo mondo, ma anche in Russia.Questo Paese ha particolarmente sofferto dall’ascesa di Gorbacev in poi, assistendo ad una degenerazione progressiva – già iniziata morbidamente con Kruscev – dell’Unione Sovietica, fino ad arrivare allo smantellamento di questa, insieme a gran parte dei diritti sociali che erano presenti nel più grande Paese al mondo. Hanno assistito a numerosi […]

L’armageddon proletario, di Leonardo Sinigaglia

Purtroppo i movimenti di massa non nascono sempre né nella forma né del luogo dove speriamo che si materializzino. Negare la realtà perché non si confà alla nostre idee non è solo ridicolo ed infantile, ma un grave, gravissimo errore politico. Fare ciò indebolisce il movimento, fa perdere occasioni e offre spazio ai nemici. Da militanti socialisti rivoluzionari, questo non è un errore che possiamo permetterci. La rivoluzione, probabilmente, non arriverà dalle fabbriche. Magari qualche […]

Salvini, un liberista fuori dal tempo (e dalla Costituzione), di Thomas Fazi

Condividiamo l’articolo dell’amico e compagno Thomas Fazi, apparso originariamente su ‘La Fionda’ L’altro giorno, a Piazza del Popolo, Matteo Salvini ha citato per l’ennesima volta uno dei suoi modelli di riferimento, Margaret Thatcher: «Non esiste libertà, se non c’è libertà economica». È uno dei mantra dei neoliberisti. L’idea di fondo è semplice quanto stravagante, ovverossia che i mercati sono fondamentalmente autoregolantesi e dunque che questi, se lasciati a sé, cioè con la minor interferenza possibile […]

No allo stato d’emergenza! Si a prevenzione e riforme strutturali.

Martedì 14 luglio si voterà in Parlamento per estendere lo stato d’emergenza per motivi sanitari fino a fine anno. Questa proposta ci vede totalmente contrari. Non solo la situazione ospedaliera non giustifica più stati d’eccezione più o meno grandi, ma l’intero modello di gestione della pandemia basata sugli arresti domiciliari coatti ci trova fortemente avversi. Il “lockdown” è stata la sconfitta del sistema sanitario italiano, la disfatta manifesta del modello aziendalistico e produttivistico che vede […]

Il vero volto delle pubblicità ingannevoli, di Nicolas Mariucci

Girovagando per il web tutti noi avremo incontrato almeno una volta quei fastidiosissimi ed insistenti annunci pop-up che ci propongono mirabolanti metodi per dimagrire decine di kili o per fare migliaia di euro in poche ore .La presenza di tali annunci onnipresenti ed invadenti è per molti considerata come una semplice forma di “soprammobile da cortile”, qualcosa di innocuo e “divertente” , cosí evidentemente fasulli ed ingannevoli da non destare attenzione n’è tantomeno motivo di […]

Capitale o democrazia, di Leonardo Sinigaglia

È il “capitale” compatibile con la democrazia? Pensiamo di vivere in uno stato democratico perché di quando in quando ci viene concesso di esprimere la nostra opinione attraverso le elezioni di organi di rappresentanza. Ma quanto conta la nostra opinione rispetto ai “grandi”? Nulla. Le leve del potere stanno in altre mani, di chi ha la disponibilità di capitali per comprare quote del debito pubblico, per finanziare partiti, per indirizzare i media verso questa o […]

Storia “accelerata” di un declino (forse) verso la fine: di Filippo Dellepiane

Perché accelerata? Anzitutto perché parliamo di un lasso di tempo relativamente piccolo, gli ultimi 30 anni per capirci, quindi non ci si può dilungare troppo a lungo su una fase storica che, se si considera che per convenzione una generazione è fatta di 25 anni, non è né storicizzata ma ancora in divenire. Ma è il secondo motivo quello cardine: il fatto che la società, ormai ridottasi a non-società, ha preso un’accelerata spaventosa negli ultimi […]

COMUNICATO DI M-48 LAZIO SU ANDREA AGUYAR

SI AL BUSTO DI AGUYARLe statue non sono tutte uguali. Ci sono statue erette per celebrare la vittoria dei forti sui deboli, della conquista di terre altrui, dello sterminio di innocenti, e ci sono invece statue erette dal popolo per ricordare i suoi eroi, additarli come esempio di coraggio e sacrificio, doti espresse tipicamente nell’opposizione alla tirannia e ai soprusi. Aguyar, schiavo nato da schiavi, lottò al fianco del Generale Garibaldi in Uruguay, per seguirlo […]