L’economia del dono. Di Nicolas Mariucci

Viviamo l’era della globalizzazione e i beni di consumo realizzano il cosmopolitismo a cui tende la cultura di massa. Mai come ora i popoli del mondo, da un capo all’altro del pianeta terra, hanno condiviso tante cose, oggetti, capi di vestiario, cibo, bevande, spettacoli televisivi, musica, elettrodomestici, automobili, e forse mai come ora hanno avvertito il bisogno di affermare la propria diversità. E’ un’esigenza etica, che deriva dalla consapevolezza del debito che ciascun essere vivente […]

Quale futuro per la scuola italiana in Eritrea. Di Malik Gandolfo

La questione sulla probabile chiusura della scuola italiana ad Asmara è stata soltanto la conseguenza dell’inettitudine di certa diplomazia governativa italiana, la quale dopo gli accordi del 2012, non ha mai pensato di voler nominare dei propri responsabili che collaborassero con quelli eritrei e difatti il governo eritreo giustamente né stancato di questi continui rinvii, in primis con la scusante delle sanzioni ed ora che invece gran parte sono rimosse? L’Eritrea ha sempre voluto un […]

Ecco a voi il super-mes, di Leonardo Mazzei

Il super-Mes Bruxelles, ore 5:32 del 21 luglio, per l’Italia il disastro è compiuto. Non si chiama Mes, anche se ci sarà spazio pure per questo, ma Recovery Fund, il super-Mes pensato dall’asse carolingio, ripreso dalla Commissione, ed infine modificato (in peggio, ovviamente) dal Consiglio europeo con la firma di stamattina. Lo abbiamo sostenuto per mesi. Non è mai esistito un Mes cattivo, opposto ad un Recovery Fund buono. Esiste invece il sistema dell’euro, che di questi […]

L’ansia di perdere tempo, di Nicolas Mariucci

Cos’è “Il tempo“? La definizione di questo concetto così astratto ma allo stesso tempo tangibilissimo nelle nostre vite di tutti i giorni è tutt’ora un argomento di discussione fra i maggiori gruppi di fisici, chimici e mistici .Per alcuni è solo un flusso lineare di secondi, per altri è un enorme lenzuolo flessibile percorribile in tutte le direzioni , mentre per i più trascendentali è la durata della vita percepita soggettivamente dai nostri sensi limitati […]

Come film e serie tv manipolano la nostra percezione della realtà, di Andrea Gallazzi

“Questo nuovo fascismo, questa società dei consumi ha profondamente trasformato i giovani, li ha toccati nell’intimo, ha dato loro altri sentimenti, altri modi di pensare, di vivere, altri modelli culturali. Non si tratta più, come all’epoca mussoliniana, di un’irregolamentazione superficiale, scenografica, ma di una irregolamentazione reale che ha rubato e cambiato loro l’anima. Il che significa, in definitiva, che questa “civiltà dei consumi” è una civiltà dittatoriale. Insomma, se la parola fascismo significa la prepotenza […]

Non esiste la “verità” imparziale ed assoluta, di Mahdi Fneich

Durante la storia, ma negli ultimi anni in particolar modo, si è spesso sentito parlare di pragmatismo e “tecnocrazia”, una visione politica secondo cui il potere dev’essere detenuto non più dal popolo, considerato ignorante e incapace di prendere decisioni importanti e particolari, ma da una schiera di tecnici e scienziati competenti. Quest’ideologia – perché si tratta di un’ideologia, nonostante i loro sostenitori si dicano “contro le ideologie” – infatti si basa su un dogma tanto […]

La realtà del classismo odierno, di Brustolo

I movimenti rivoluzionari del 20°secolo erano incentrati sulla classe operaia industriale. Innumerevoli accademici e giornalisti sostengono che ciò rende i lavoratori totalmente irrilevanti nella questione rivoluzionaria odierna perché la classe operaia è diminuita come forza.Non vi è dubbio che la percentuale di persone impiegate nella produzione e estrazione manuale sia diminuita in Italia e in altri paesi del primo mondo. Ma ciò non significa che la classe operaia industriale sia scomparsa. Ancora più importante, il […]

Iveco Brescia: Non c’è futuro senza lotta. Di BeatriChe Testa

Questa è una storia come molte altre. Una storia di padroni che pensano soltanto ad accumulare denaro, e di operai, che spesso credono di non avere scelta e di dover lasciar proseguire la propria direzione aziendale nella costante ricerca di profitti, sacrificando per questo la propria vita e il proprio tempo nel lavoro. Solo che ora sta diventando pian piano tutto più evidente. Anche in Iveco, e precisamente a Brescia e Lecce, a causa dell’emergenza […]

Continua la mattanza in Colombia, comunicato di M-48

Nel silenzio mediatico più totale continua il massacro dei leader delle lotte sociali in Colombia. È dal 2016, anno della presunta pace, che le FARC sono diventate un movimento politico e non più forza militare e da quell’anno sono stati migliaia i socialisti, sindacalisti e rivoluzionari assassinati dai governi della destra conservatrice e della “sinistra” liberal del paese. Tra gli ultimi ci sono Gentil Pasos Lizcano, della comunità di Huila; Rubilio Papelito Limón, della comunità […]

Nichilismo, globalismo e rivoluzione. Di Luca degli Angeli

Si dice spesso che i lavoratori non possono reagire come una volta perché la globalizzazione dell‘economia mondiale consente alle aziende di chiudere e riaprire altrove. La globalizzazione certamente significa che gli speculatori possono spostare enormi quantità di denaro da un paese all’altro con un clic di un computer. Ma vi è anche una tendenza per le imprese di un paese ad acquistare quelle di altri paesi. Ma è più difficile spostare la produzione da un […]