A 125 anni dalla morte di Martí. di Eros R.F.

“Nel mondo deve esserci una certa quantità di decoro, così come deve esserci una certa quantità di luce. Quando ci sono molti uomini senza decoro, ce ne sono sempre altri che hanno in sé il decoro di molti uomini. Costoro sono quelli che si ribellano con forza terribile contro coloro che rubano ai Popoli la libertà, che è come rubare agli uomini il decoro. In questi uomini vivono migliaia di uomini, vive un popolo intero, […]

Robespierre, padre e martire della sinistra. di Samuele Amaddio

Molti membri nell’ala sinistra del movimento popolare acclamarono l’esecuzione di Robespierre, tra questi vi erano Varlet l’ex enrage, e Babeuf. Pensarono che ora era possibile ritornare a una maggior democrazia diretta e alle promesse della costituzione del 1793. Quando Robespierre e i suoi sostenitori furono ghigliottinati molti testimoni segnalarono come la folla urlò: “Abbasso il Maximum!” pensando che la fine dei controlli del governo rivoluzionario sarebbe stata vantaggiosa. Anche gli schifosi terroristi, che furono responsabili […]

I numeri di Garibaldi, di Brustolo

9 gli arresti, ad opera della polizia russa, sabauda, argentina, francese, uruguayana, italiana. 1 la condanna a morte, a seguito dei moti del ’304 gli arrembaggi subiti da pirati greci6 ferite in battaglia, per mare e per terra8 cittadinanze: una per ogni esercito servito più quelle americana e peruviana.5 parlamenti dei quali è stato membro: Uruguay, Regno di Sardegna (eletto due volte), Repubblica Romana, Regno d’Italia, Repubblica Francese.2 le volte in cui i soldati dei […]

SUFFRAGGETTE: UN FENOMENO INGLESE, di F.Dellepiane

Formatesi in Inghilterra nel 1866, le suffraggette, chiesero subito di avere gli stessi diritti politici degli uomini. Sebbene già durante la rivoluzione francese ci fu una prima richiesta di riconoscimento dei diritti delle donne le cose non cambiarono a lungo. Nel Regno Unito, una petizione fu consegnata a J.S.Mill, il quale era a favore del suffragio universale. Ma il suo emendamento fu bocciato vigorosamente. Molte associazioni furono create, nel 1897 17 confluirono nella National Union […]

Teresa Mattei, una partigiana d’Italia: di Alessia Corona

“La cosa più bella della nostra vita è aver scelto la nostra parte”. Queste furono le parole di una delle donne che spiccarono maggiormente nelle vicende della Resistenza italiana: Teresa Mattei. Come disse la sceneggiatrice e regista Liliana Cavani in un suo importante documentario, il ruolo femminile negli anni della Guerra fu ridotto, nella visione comune, a semplici assistenti crocerossine, trascurando così la grande importanza che esse ebbero anche come combattenti. In realtà, le donne […]

IL 25 APRILE È DIVISIVO E NON DOVREMMO VERGOGNARCENE, di Alessandro Porto

La Festa della Liberazione è divisiva, sì. Celebra lo schieramento che ha vinto durante una guerra civile. Parliamo di italiani che hanno ucciso altri italiani, uomini che hanno ucciso altri uomini. Non dobbiamo ostinarci a fingere che non sia così, che i partigiani non abbiano commesso brutali omicidi e che l’Italia repubblicana sia sorta in un atto di unione e pacificazione. I fascisti esistevano ancora, nascosti, e ancora esistono, spesso inconsapevoli. Il nazifascismo ha trovato […]

Fascismo è capitalismo, di Alfio Ladisa

Oggi è il 25 Aprile, 75° anniversario della liberazione d’Italia dall’occupazione nazi-fascista. Ma davvero tutti sanno da cosa effettivamente ci siamo liberati? Il fascismo fu davvero solo leggi razziali e guerra? Ripercorriamo la storia del fascismo sin dalle origini: siamo in un’Italia devastata dalla prima guerra mondiale, tensioni sociali e rivolte popolari crescono e la rivoluzione socialista è sempre più vicina. Il Partito Socialista Italiano – rappresentante principale della classe lavoratrice – cresce nei consensi. […]

Rosa Luxemburg: l’inganno del preteso “interesse nazionale”, di Leonardo Sinigaglia

Quando la “patria” è in pericolo non è più tempo di discussioni politiche: ci si deve stringere “uniti”, seguire le indicazioni delle autorità ed aspettare che passi la tempesta. E’ questione di sopravvivenza. Ma è veramente così? Assolutamente no. Tolto il caso in cui si professi l’origine celeste dei fatti umani, ogni evento ha una precisa origine che si può individuare come sommatoria sì anche di cause geografiche ed ambientali, ma sopratutto storiche, ossia economiche, […]

Breve storia dell’IRA: di Andrea Gallazzi

L’IRA (Irish Republican Army, Esercito Repubblicano Irlandese) è stato un movimento politico e forza paramilitare irlandese nato ufficialmente nel 1916 dalla necessità degli irlandesi di lottare contro l’occupazione britannica, una guerra portata avanti da quasi 800 anni, ma che solo in quel momento, nel 1916, vide la sua lotta riunita in un unico movimento. Per capire bene le sue origini bisogna tornare indietro di molto tempo. Date principali: 1) 1641-1642: prima ribellione irlandese da parte […]

Revolutionary England: O. Cromwell, di Samuele Amaddio

The English Revolution of Cromwell: “Oliver Cromwell was the architect of England’s revolution who understood that if society was to develop, the old order had to be overthrown.” Gareth Jenkins. Oliver Cromwell is a controversial figure of English history. He is praised as a english revolutionary, yet attacked for his ‘extremism’. A Church of England vicar once went on the radio to criticise Cromwell’s religious views, which led him both to tear down altars and […]