Con i lavoratori della Whirlpool. A loro la fabbrica!

Esprimiamo la nostra vicinanza ai 410 operai dello stabilimento Whirlpool di Napoli colpiti dalle parassitarie misure di delocalizzazione ad opera dei proprietari. Il lavoratore è la vera e unica fonte della ricchezza. La libera circolazione di merci e capitali all’interno di un sistema capitalista si traduce nella materialità alla costante umiliazione di tutti gli esseri umani. La fabbrica appartiene a loro, ai 410 cittadini che per anni hanno permesso la sua attività. Appoggiamo totalmente l’occupazione, e speriamo in una rapido cambio di gestione a favore dei lavoratori. Purtroppo lo “stato”, in ossequio alle imposizioni liberiste di Bruxelles, è assente. Dovrebbe intervenire con l’esproprio e con la galera per i delocalizzatori, ma ancora un volta il popolo e il popolo solo sta sulle barricate.