Libri consigliati: “La Rivoluzione Giacobina” di Maximilien Robespierre

“Nel sistema instaurato con la Rivoluzione francese tutto ciò che è immorale è impolitico, e tutto ciò che è atto a corrompere è controrivoluzionario”.

Nell’epoca dei partiti-azienda e della politica-intrattenimento è doveroso avere saldi punti di riferimento morali, e uno di questi non può che essere Maximilien Robespierre, l’Incorruttibile, campione della causa democratica ed eroe per tutta l’Umanità.

Presentiamo qui l’ultima riedizione di una raccolta di alcuni suoi celebri discorsi, che spaziano dalla difesa del suffragio universale alla limitazione e alla funzione sociale della proprietà, dalla necessità di condannare Luigi XVI agli attacchi contro l’individualismo e la corruzione delle varie fazioni.

Leggere Robespierre oggi lascia l’amaro in bocca, fa capire quanto il mondo sia ancora alla mercé di tiranni e corrotti, ma allo stesso tempo fornisce gli strumenti morali per opporsi agli attacchi al Bene Comune. Robespierre fu un campione della causa della democrazia e della giustizia sociale, e i suoi scritti hanno un posto privilegiato nella biblioteca di ogni rivoluzionario.