“L’UE ha ucciso la sanità”, azione nazionale di M-48

L’UNIONE EUROPEA HA UCCISO LA SANITÀ
Comunicato 18/5/2020
Nella notte i militanti di M48 hanno collocato alcuni manichini raffiguranti la sanità pubblica al collasso per colpa del cappio e dei vincoli austeritari dell’Unione Europea in diverse città italiane. L’azione è stata portata avanti a Genova, Teramo, Busto Arsizio, Roma e Foligno.
Ancora una volta i nostri militanti hanno voluto segnalare la necessità da parte del popolo di italiano di liberarsi dalle catene Europee, per un futuro socialista e che faccia giustizia sui crimini perpetuati contro i paesi europei. Ricordiamo che, a partire dal governo Monti, sono stati tagliati più di 37 miliardi di euro per il comparto sanitario e i posti di terapia intensiva, vitali durante l’epidemia di Covid19, sono stati diminuiti del 51% a partire dal 1996, a riconferma del processo di smantellamento del pubblico avvenuto in questi anni.
Movimento ’48

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.