Perché è importante essere a Roma il 7 marzo, di Filippo Dellepiane

Roma, 7 marzo, Via Cavour 18. Una data importantissima, che segna il già iniziato percorso di lotta contro il mes, meccanismo di distruzione dei popoli. Il 7 marzo rappresenta anche una tappa del percorso intrapreso da liberiamo l’italia, che è un qualcosa (ormai uscito dal suo stadio più embrionale) a cui tutti i creatori e militanti credono moltissimo. Come m48, dunque movimento caratterizzato da un’alta presenza di giovani patrioti, ci sta molto a cuore la lotta rivoluzionaria contro i sistemi europei, asfissianti, che stanno rosicchiando il nostro futuro. Come un tarlo. Per questa ragione, il Mes non deve passare. Se passerà, ahimè scenario possibile, dovranno combattere con le unghie e coi denti perché la nostra resistenza sarà feroce e lunga. Il 7 marzo, inoltre, è la prova generale delle manifestazioni di piazza che programmiamo di fare nel mese di aprile; manifestazione nazionale indispensabile per la difesa della nostra sovranità, una sovranità che arriva dal basso e che incute paura agli oligarchi. 7 marzo 2020, una data che segna in modo inequivocabile una tappa importante verso la libertà dell’Italia ed il raggiungimento del socialismo, al di fuori delle catene europee