Repressa manifestazione a Torino: comunicato di M-48

Torino, 19 aprile 2020

Questo pomerriggio lungo Via Giulio Cesare, un gruppo di ragazzi ha protestato contro le condizioni critiche in cui versa gran parte del popolo a causa dell’emergenza sociale collegata al coronaviru. La protesta è stata violentemente repressa dalle forze dell’ordine, e la stampa e l’informazione pubblica si sono affrettate ad infangare il fatto accusando i manifestanti di aver impedito l’arresto degli artefici di uno scippo. È stato però pubblicato un video dove viene dimostrata la causa della violenta repressione: un ragazzo privo di mascherina violentemente confrontato dagli agenti. Pretesto ridicolo per sfogare la prorpia volontà di umiliare ed opprimere il popolo. Questi fatti evidenziano ancora una volta lo stato di regime in cui viviamo: le forze dell’ordine reprimono ogni dissenso, la stampa, che dovrebbe essere portatrice di verità, diffonde notizie false basate sulla testimonianza artefatta di alcuni poliziotti.
Coloro che lottano per il popolo e per i suoi diritti vengono etichettati come criminali, e additati come tali davanti alle masse. Ma l’ingranaggio sembra essersi rotto.

Che tremino i tiranni!

Comitato centrale Movimento ’48