Videogiochi e capitalismo, l’arte di perdersi. Di Nicolas Mariucci

Attualmente nella sola penisola italiana sono più di 24 milioni gli individui di ogni età, sesso o estrazione sociale ad usufruire giornalmente di videogiochi, siano essi su piattaforme portatili come gli smartphone o fissi come le console casalinghe (Playstation, Xbox, Stadia ecc ecc).I Videogiochi come il cinema e i social network sono strettamente correlati ed influenzati dall’ambiente socio-culturale che lo circonda, essi per “vendere” e continuare ad esistere devono penetrare in un vasto gruppo di […]

Per una cultura militante, di Filippo Dellepiane

L’idea di cultura […] Bisogna disabituarsi e smettere di concepire la cultura come sapere enciclopedico, in cui l’uomo non è visto se non sotto forma di recipiente da empire e stivare di dati empirici; di fatti bruti e sconnessi che egli poi dovrà casellare nel suo cervello come nelle colonne di un dizionario per poter poi in ogni occasione rispondere ai vari stimoli del mondo esterno. Questa forma di cultura è veramente dannosa […] Serve […]

Nazione, identità ed etnia

Innanzitutto va fatto notare che in Natura l’entropia non è presente semplicemente nel “mondo fisico” e nelle sue leggi, ma anche nel mondo vivente. Mi spiego meglio, una singola Cellula, praticamente tra le forme di vita più semplice che ci sia, col passare del tempo ha avuto discendenti sempre più complessi. Certo è un evoluzione lenta, che necessita tempo e anche spazio per svilupparsi. Necessita spazio in quanto più esso è vasto, più ci saranno […]