Negazionismo Europeista. Di Michele Grazioli

A Dalmine, in provincia di Bergamo, da martedì 29 settembre, dopo la pressoché certa approvazione della mozione proposta dal gruppo consiliare della Lega,  si potranno chiedere in concessione suolo pubblico, spazi e sale di proprietà del Comune solo dopo aver firmato una dichiarazione di “rispetto della Costituzione Italiana e di condanna di tutti i regimi e di tutte le ideologie ispirate al nazismo, al fascismo e al comunismo nonché ai radicalismi religiosi”. La mozione è stata […]

Mussolini il codardo. di Nikolay

Il Duce, per i neofascistelli un grandissimo esempio di coraggio, ha fornito moltissimi argomenti per definirlo codardo, uno dei più grandi (e anche ridicolo) è certamente la “lista del molibdeno”. Facciamo un passo indietro. Nell’estate del ‘39 la situazione internazionale era al collasso e la guerra si prospettava imminente, i vari stati europei erano legati da alleanze o patti di non aggressione, l’Italia in particolare era obbligata dal patto d’acciaio a scendere in campo al […]

Camerata ti scrivo…

Penso sia possibile, pur mantenendo una salutare distanza, comprendere, senza per questo giustificare o senza tentare di dire la propria. E come non comprenderti. In effetti sono, tenendoci bassi, tre-quattro decenni che a reti unificate (politici, media, istituzioni, università e scuole) non si fa altro che ripetere la stessa ipocrita e stucchevole retorica, condita sempre dalle stesse immagini trite e ritrite: i confini sono un retaggio del passato, il mondo globalizzato è la migliore alternativa […]

Fascismo è capitalismo, di Alfio Ladisa

Oggi è il 25 Aprile, 75° anniversario della liberazione d’Italia dall’occupazione nazi-fascista. Ma davvero tutti sanno da cosa effettivamente ci siamo liberati? Il fascismo fu davvero solo leggi razziali e guerra? Ripercorriamo la storia del fascismo sin dalle origini: siamo in un’Italia devastata dalla prima guerra mondiale, tensioni sociali e rivolte popolari crescono e la rivoluzione socialista è sempre più vicina. Il Partito Socialista Italiano – rappresentante principale della classe lavoratrice – cresce nei consensi. […]

Emergenza sociale: ecco perché bisogna temere l’uomo forte, di Alfio Ladisa

In questi giorni il nostro paese, oltre all’emergenza sanitaria con cui ormai tutti convivono, è scoppiata l’emergenza sociale, causata dall’incapacità di moltissime persone (Partite IVA, Co.Co.Co., senzatetto e chi vive alla giornata) di pagare affitto e cibo.Cominciano a vedersi scene di disordini sociali che presto saranno la normalità, persone che litigano con la polizia in preda alla disperazione, rivolte nei supermercati e panico generale. Questa situazione non è assolutamente nuova, e sapendo questo dovremmo cominciare […]

Le foibe ed i crimini fascisti. di Eros R.F.

«Si procede ad arresti, ad incendi [. . .] fucilazioni in massa fatte a casaccio e incendi dei paesi fatti per il solo gusto di distruggere [. . .] La frase «gli italiani sono diventati peggiori dei tedeschi», che si sente mormorare dappertutto, compendia i sentimenti degli sloveni verso di noi»* È questo ciò che avvenne prima delle tragiche foibe. È vero, questa è una triste pagina della storia Nazionale, ma non per questo si […]

Forte Pietralata: una cospirazione inesistente

“I rivoluzionari appartenevano alla setta anarchica e al partito repubblicano. Riusciti a impossessarsi delle bombe al Forte Pietralata si sarebbero diretti in città per trovarsi alle ore quattro in piazza Colonna, dove alcuni anarchici ed altri rivoluzionari dovevano attenderli per impadronirsi a mezzo bombe a mano del Parlamento e del ministero dell’Interno. Contemporaneamente sarebbero state inviate a mezzo camions bombe al quartiere Testaccio dove rivoluzionari , per precedenti accordi con la cooperazione dei soldati dell’81° […]

Libri consigliati: “Marcia su Roma e dintorni” di Emilio Lussu

Scritto in un forzato esilio francese, “Marcia su Roma e dintorni” di Emilio Lussu riesce a far percepire la sottile linea di confine che separa la pagliacciata dalla cruda realtà, linea che spesso e volentieri è attraversata quando ad un generico sentimento di rivalsa si unisce l’incapacità di mettere in atto una tanto più velleitaria tanto più violenta tirannia retta dalla forza. Così figure marginali o emarginate, come psicotici, ignoranti “aristocratici” di provincia, rampolli del […]

Contro il Reich europeista, per la lotta democratica

Prove tecniche di totalitarismo. Grande finanza e alta borghesia europea mostrano la faccia totalitaria del liberal-liberismo oramai giornalmente. I miti dei “70 anni di pace”, dei benefici dell’euro e della stabilità iniziano a cadere nelle menti di sempre più persone. All’orwelliana commissione per lo “stile di vita europeo” si va a sommare la fascistoide equiparazione fra nazismo e socialismo sovietico, col tentativo sia di riscrivere la storia ad uso e consumo dell’imperialismo statunitense sia di […]

Il ruolo ambiguo degli industriali nel periodo della resistenza.

Come si può leggere nelle pagine del bellissimo ed inspirante libro di G.Bocca “storia popolare della Resistenza”, il ruolo espresso dalla Fiat (ergo Agnelli) era ambiguo. Va detto, per questioni di onestà intellettuale, che il libro viene ovviamente analizzato da un punto di vista delle brigate Garibaldine, le quali non vedevano di buon occhio ( e giustamente, visto l’apporto dato fino a quel momento alla macchina bellica italiana) gli industriali italiani. Quest’ultimi, infatti, non erano […]