Chi attacca Paragone? di Leonardo Sinigaglia

Nemmeno un giorno dopo l’annuncio stampa del partito, Gianluigi Paragone è già bersaglio di attacchi ferocissimi e disperati. Da che parte vengono? Stranamente, non dalla “sinistra” liberal, ferocemente allergica ad ogni ipotesi “sovranista“, ma dalla destra, e che destra! Contro il senatore si raccoglie un fronte che va dal Corriere della Sera al Primato Nazionale, passando per il youtuber Luca Donadel, icona della galassia “alt-right” italiana. Le accuse si assomigliano tutte, sia nei contenuti che […]

Gattopardismo all’umbra

Risultato prevedibile in Umbria, con la destra che ottiene percentuali bulgare sbaragliando sia un Partito Democratico diviso e masochista che un Movimento 5 Stelle soggetto a massicce diserzioni per l’accordo di governo. La coalizione di destra, identica contenutisticamente rispetto a quella della “sinistra” liberale, ha vinto principalmente per la dissimulazione: forza negativa nei confronti dell’assetto politico, vicina ai cittadini, contro i “poteri forti” e per la sovranità. Ovviamente si tratta di una maschera funzionale al […]

Lettera ad un padano di Pontida

Per anni ti hanno detto che il tuo nemico, il tuo vero nemico, stava a Roma. A Roma siedevano politici e burocrati desiderosi di succhiarti il sangue, sottraendoti quei soldi guadagnati con fatica risparmiati magari per una gita con la famiglia, per comprare la macchina al figlio, o anche semplicemente le incognite del futuro. Per anni ti hanno indicato come mali per te i meridionali, gli extracomunitari, lo stato centrale con le sue imposte, le […]

Il Movimento e i sindacati impedirono le barricate nel 2011-2013, la Lega le impedirà nel 2019, ma c’è un ma.

Oramai è chiaro a tutti il ruolo che ebbe il Movimento 5 Stelle e i sindacati istituzionali nel periodo che va dall’instaurazione del governo Monti sino a quel periodo di lotta che culminò in scioperi selvaggi e nello spontaneo movimento dei Forconi. Il loro ruolo fu quello di garantire uno sbocco controllato ed innocuo alla tensione che si era creata sin dall’inizio degli anni 2000, che rimaneva latente e che trovò nel “lacrime e sangue” […]

Cambiano i burattini, non i burattinai.

Il Primo Ministro Conte ha annunciato la sua volontà di consegnare le dimissioni, bagarre in aula su “climi d’odio” e fondi russi, tutti uniti per agenda economica “liberale e dinamica”. Conte col suo “europeismo critico” rappresenta una quinta colonna del sistema liberista. Salvini, con la sua critica delle “regolette”, è il peggior nemico del popolo e il miglior alleato di Bruxelles e dell’internazionale neoliberista di Bannon. La destra berlusconiana, non contenta dei suoi vent’anni all’insegna […]

Sul taglio dei parlamentari

In questi giorni si parla di taglio dei parlamentari, risparmio per gli italiani. Parliamone, facciamo chiarezza. La questione va analizzata su 3 punti : anzitutto, 5S e Lega si dimostrano uguali a Renzi, il quale tentò di portare avanti il referendum costituzionale al fine di cambiare radicalmente il sistema bicamerale italiano. Secondariamente, il taglio dei senatori rappresenta un gesto voltagabbana verso la costituzione del 1948. Il cosiddetto risparmio per gli italiani non è che un […]

La posizione della Giovine Italia difronte alle diverse possibilità per un nuovo esecutivo

L’esperienza e la ragione insegnano che non basta variare nomi e facce per ottenere un vero cambiamento, in quanto quetso richiede un’opera profonda di sovvertimento dei paradigmi. Il governo “gialloverde” sostenuto dalla maggioranza Lega-M5S aveva mostrato sin dall’inizio limiti e contraddizioni interne, materializzatesi in litigi e nell’abdicazione di qualsiasi volontà di rottura rispetto al passato. Nello specifico abbiamo visto procedimenti urgenti contro l’Unione Europea venire abbandonati per chiacchiere su immigrazione e ipotesi di secessione, il […]

Chi esulta per la possibile caduta di Conte si prepari a piangere

Il fututo governo Salvini, che si otterrà molto probabilmente dopo una parentesi tecnica, non solo godrà di un supporto furbescamente ottenuto tramite opere di distrazione mediatica, ma anche degli strumenti fisici e giuridici per reprimere ogni possibile dissenso. Voi, che avete applaudito al decreto sicurezza perché pensavate che questo andasse a colpire spacciatori e ladri, ricordate che avete salutato con gioia lo stesso decreto che in forma di manganello si schianterà sulla testa vostra o […]

Partito Unico Liberale: si alla Tav, si all’Euro

La votazione ieri conclusasi sulla TAV dimostra ancora una volta quanto le differenze qualitative tra i vari partiti siano oramai assolutamente inesistenti. Il Partito Democratio da subito ha basato l’opposizione al cosiddetto “Governo del Cambiamento” sul campo dei diritti civili e della retorica, caricando a testa bassa i suoi avversari armato, solamente, delle solite controproducenti accuse di razzismo, omofobia e fascismo. L’inutilità di questa linea d’azione è manifesta da anni, solamente un analfabeta politico può […]

Tria: “Per il 2020 deficit molto contenuto”

Ennesima calata di braghe da parte del Governo del Cambiamento, ennesima abdicazione di potere decisionale nei confronti dell’Unione. Le parole del ministro dell’economia Giovanni Tria non lasciano dubbi: anche nella prossima legge di bilancio si dovrà tener conto della riduzione sostanziale delle capacità economiche dello Stato, schiacciate da un lato dai criminali vincoli europei e dall’altro da folli interessi sui vari debiti contratti. Già un anno fa quello che si vorrebbe spacciare per “Governo del […]