Bielorussia: l’ultimo tassello. Di Eros R.F.

A quanto pare abbiamo l’ennesima conferma che il Popolo occidentale non si rende minimamente conto della perenne presa in giro dei Paesi imperialisti. Non sono bastate le prese in giro che ci hanno raccontato sulla Germania dell’est, sull’Urss, sulla Jugoslavia, sulla Libia, sull’Iraq, sulla Siria, e poi sul Nord Corea, sul Venezuela, sulla Bolivia. No. A quanto pare l’uomo non impara mai, non comprende la sofferenza altrui finché non la prova lui stesso. Quand’è che […]

Donetsk e Lugansk, l’ombra dell’imperialismo atlantista in casa nostra: di Alfio Ladisa

Il 7 aprile 2014 l’Oblast di Donetsk, una regione dell’Ucraina confinante con la Russia, dichiarava unilateralmente la sua indipendenza, seguirà qualche mese dopo anche l’Oblast di Luhans’k, dando inizio alla guerra del Donbass.Le dichiarazioni d’indipendenza, volute fortemente dagli abitanti delle 2 regioni, che non si riconoscevano più nelle istituzioni e nello stato ucraino (essendo anche di etnia russa), non solo non vennero riconosciute né dall’Ucraina né dalla comunità internazionale, ma vennero usate come pretesto per […]

Il controllo delle masse, di Nikolay

Sappiamo tutti benissimo di essere monitorati dalla CIA, ma non tutti conoscono le esatte strategie, metodologie e i vari software che vengono utilizzati dallo spionaggio americano (e internazionale) per raccogliere e archiviare un enorme mole di informazioni. Informazioni che riguardano gli stessi cittadini americani, ma anche chiunque altro. Parliamo quindi di un fenomeno globale. Ma partiamo con ordine. Era già noto che i servizi segreti americani ci spiassero, ma la vastità del fenomeno non era […]

Il virus del silenzio, di Eros Rossi

Siamo ormai bombardati dalle notizie sul coronavirus. Questo argomento ha totalmente oscurato diversi avvenimenti importanti che stanno succedendo o stanno per accadere. Dalla liberazione di Idlib e dintorni da parte delle forze di Assad (che naturalmente verrà demonizzato dai media), ai ricatti di Erdogan che vuole far entrare in Europa migliaia di migranti. Migranti che sono in parte certamente disperati, ma non viene minimamente preso in considerazione il rischio della presenza di jihadisti della frangia […]

Erdogan sfida l’Europa: 120.000 rifugiati premono verso Atene, di Leonardo Sinigaglia

120.000 profughi siriani pronti a riversarsi in Europa passando dal confine turco, profughi causati dall’intervento militare di Erdogan nel conflitto siriano al fianco delle bande ribelli del nord, profughi usati ora come arma diplomatica contro la Grecia e, più in generale, l’Europa. Era solo questione di tempo: il Sultano di Ankara più volte aveva minacciato tali ritorsioni, e ora, alle prime avvisaglie di un conflitto diretto con la Siria, cerca in questo modo di garantirsi […]

UE e NATO: amici degli imperialisti turchi! Di Alfio Ladisa

Venerdì scorso la Grecia ha posto un veto alla dichiarazione NATO di sostegno alla Turchia, che ha anche dichiarato guerra alla Siria. Finalmente giunge un’ottima notizia: un paese ha avuto il coraggio di dire NO ai nazisti guerrafondai della NATO, ma non cantiamo vittoria, è ovvio che questa guerra si farà, con o senza la Grecia, è necessaria ai trafficanti di armi per portare avanti il loro profitto e per destabilizzare la Siria, uno dei […]

Donbass: le forze popolari respingono l’offensiva atlantista

In questi ultimi mesi il governo ucraino, lungi dal mantenere le promesse di cessare il conflitto, ha lanciato una vasta offensiva che ha colpito tutta la zona di Zolote, Donetsk, Sartana, Zaitseve e Krymske. I metodi sono stati vari ma sono tutti falliti: tentativi di sabotaggio tramite piccole squadre di guastatori, artiglieria pesante e droni telecomandati. Fortunatamente i soldati delle milizie separatiste sono riusciti a sventare il peggio, ovvero una avanzata delle truppe filo-naziste in […]

FERMARE LA CORSA VERSO LA GUERRA

Fermare la corsa verso la guerra! Per un’Italia neutrale, rispettosa della Costituzione e della sovranità dei popoli!In un Medio Oriente già dilaniato da conflitti sanguinosi, il gravissimo attentato terroristico con cui la Casa Bianca ha ucciso uno dei più importanti esponenti della Repubblica Islamica dell’Iran rischia di precipitare la regione in una guerra totale che potrebbe avere una dimensione mondiale e, come minimo, travolgere il Mediterraneo, quindi il nostro Paese che ne è al centro. […]