La responsabilità è vostra, di Leonardo Sinigaglia

L’Unione Europea ha votato per non riconoscere Alexander Lukashenko come legittimo presidente della Bielorussia, andando nei fatti a negare l’enorme plebiscito ricevuto dal decennale leader. Non solo: sono già arrivate le promesse di sanzioni, in un triste scenario visto e rivisto. In risposta la Bielorussia ha chiuso i suoi confini terrestri con l’Unione Europea, reazione obbligata davanti alle minacce degli improvvisati sceriffi del vecchio continente. Ad “aggravare” la posizione del presidente bielorusso sarebbe anche la […]

Il fucile di Lukashenko, di Claudio Barca Legra

Le immagini hanno fatto il giro del mondo, diffuse in primo luogo dalle stesse agenzie di stampa presidenziali della Repubblica di Bielorussia: Aljaksandr Lukashenko con in mano un mitra scendere da un elicottero, parlare con i membri dei corpi di sicurezza, rilasciare dichiarazioni e visitare luoghi istituzionali. Per noi occidentali, abituati al culto del tecnico in giacca e cravatta, quella del presidente bielorusso appare come una provocazione, un indizio della pretesa natura violenta del preteso […]

Considerazioni sulla figura e sull’ideologia di Gheddafi nel cinquantunesimo anniversario della Rivoluzione libica del’69. Di Mustafa Rajab

Il defunto leader Muammar Gheddafi non era un “dittatore totalitario” non dissimile da Hitler, Mussolini e così via, come ci fece credere la propaganda dei media occidentali imperialisti. Infatti, dalla sua figura già si capisce molto: Gheddafi aveva l’uniforme del guidatore, guardava davanti e lontano da sè, era un uomo che si vedeva come un personaggiogrande del mondo, sicuro, forte, e coraggioso. Sembra che egli fosse veramente un eroe. La sua epoca era circondata da […]

Unione Europea, Nato, Italexit: che fare?

L’importanza fondamentale dell’uscita dall’Unione Europea La questione del “vincolo esterno” diventa d’importanza fondamentale per comprendere come mai l’Italia, e più in generale i paesi dell’eurozona, si siano mostrati negli ultimi decenni non solo incapaci di affrontare crisi economiche e politiche, ma anche di stemperare gli effetti di questi, prontamente scaricati sulle masse popolari con la prassi tipicamente neoliberista della privatizzazione dei profitti e socializzazione delle perdite. La perdita della sovranità degli stati nazionali non ha […]

Noi dalla parte di Lukashenko, contro l’imperialismo

Le proteste che in questi giorni si stanno succedendo in Bielorussia, seppur innestate su una base reale e “fisiologica” di dissenso, dimostrano schiettamente un carattere allogeno ed eterodiretto. Lungi dall’essere indefessi combattenti per la libertà, a capo di queste altri non vi sono che diretti agenti dell’imperialismo euro-atlantico, membri di organizzazioni naziste e provocatori stranieri. Persino l’origine finanziaria di queste, come di tutto il movimento “democratico” bielorusso, è da ricercare altrove. Nel 2018 e nel […]

Bielorussia: una “forte reazione” all’imperialismo!

Ci risiamo. A poche settimane di distanza dal golpe militare in Bolivia e dell’ennesimotentativo eversivo eterodiretto in Venezuela, stiamo nuovamente assistendo ad un vile tentativo di destabilizzazione. Questa volta il bersaglio non è oltreoceano, ma alle porte diquella che si definisce “Europa democratica”: la Bielorussia di Lukashenko, la “Cuba europea”, “l’ultima dittatura d’Europa” nella vulgata liberal. L’accusa è la solita: dopo il successo elettorale clamoroso da parte delle forze governative, dall’estero si grida al broglio […]

Bielorussia: l’ultimo tassello. Di Eros R.F.

A quanto pare abbiamo l’ennesima conferma che il Popolo occidentale non si rende minimamente conto della perenne presa in giro dei Paesi imperialisti. Non sono bastate le prese in giro che ci hanno raccontato sulla Germania dell’est, sull’Urss, sulla Jugoslavia, sulla Libia, sull’Iraq, sulla Siria, e poi sul Nord Corea, sul Venezuela, sulla Bolivia. No. A quanto pare l’uomo non impara mai, non comprende la sofferenza altrui finché non la prova lui stesso. Quand’è che […]

Donetsk e Lugansk, l’ombra dell’imperialismo atlantista in casa nostra: di Alfio Ladisa

Il 7 aprile 2014 l’Oblast di Donetsk, una regione dell’Ucraina confinante con la Russia, dichiarava unilateralmente la sua indipendenza, seguirà qualche mese dopo anche l’Oblast di Luhans’k, dando inizio alla guerra del Donbass.Le dichiarazioni d’indipendenza, volute fortemente dagli abitanti delle 2 regioni, che non si riconoscevano più nelle istituzioni e nello stato ucraino (essendo anche di etnia russa), non solo non vennero riconosciute né dall’Ucraina né dalla comunità internazionale, ma vennero usate come pretesto per […]