Negazionismo Europeista. Di Michele Grazioli

A Dalmine, in provincia di Bergamo, da martedì 29 settembre, dopo la pressoché certa approvazione della mozione proposta dal gruppo consiliare della Lega,  si potranno chiedere in concessione suolo pubblico, spazi e sale di proprietà del Comune solo dopo aver firmato una dichiarazione di “rispetto della Costituzione Italiana e di condanna di tutti i regimi e di tutte le ideologie ispirate al nazismo, al fascismo e al comunismo nonché ai radicalismi religiosi”. La mozione è stata […]

L’Irlanda del Nord torna a lottare: Libertà per i prigionieri politici! Di Andrea Gallazi

M-48 esprime piena solidarietà con i prigionieri politici repubblicani, detenuti in Irlanda del Nord!Il mese scorso, in una maxi retata denominata “Operazione Arbacia” l’MI5, la Garda Irlandese, la polizia scozzese, la polizia metropolitana di Londra e la Polizia Nordirlandese hanno arrestato il Dr. Hijjawi Bassalat (un uomo di 62 anni, importante leader della comunità palestinese in Sozia) e altri 9 repubblicani irlandesi affiliati alla New IRA, tutti accusati di terrorismo. L’accusa particolare si riferisce a […]

“Bandiera rossa”, storia di un inno rivoluzionario, di Leonardo Sinigaglia

Tutti la conoscono: “Bandiera Rossa”, celeberrimo canto d’area socialista, è da più di un secolo conosciuto sia in Italia che all’estero. Non serve essere politicamente attivi per averla sentita cantare e conoscerne, anche se forse non interamente, il testo. Tuttavia pochi ne conoscono l’origine. Il testo di “Bandiera Rossa” nasce come canto repubblicano intorno al 1848. Il drappo rosso era infatti già largamente utilizzato sin dal secolo diciannovesimo, e se ne testimonia il comparire sia […]

Teresa Mattei, una partigiana d’Italia: di Alessia Corona

“La cosa più bella della nostra vita è aver scelto la nostra parte”. Queste furono le parole di una delle donne che spiccarono maggiormente nelle vicende della Resistenza italiana: Teresa Mattei. Come disse la sceneggiatrice e regista Liliana Cavani in un suo importante documentario, il ruolo femminile negli anni della Guerra fu ridotto, nella visione comune, a semplici assistenti crocerossine, trascurando così la grande importanza che esse ebbero anche come combattenti. In realtà, le donne […]

Un 25 aprile ancora da portare a termine, di Alessandro Mazzoni

Buon 75° anniversario della Liberazione d’Italia a dalla bestia nazifascista. Ricordo ai Compagni che la Liberazione è solo iniziata: grazie ai Partigiani comunisti e socialisti, parlo di quelli veri e coerentemente anticapitalisti oltre che antifascisti, in Italia oggi abbiamo un minimo di democrazia e di diritti sociali. Ma non vi erano solamente resistenti di questo tipo. Oltre alle classi dirigenti democristiane, liberali e al regime monarchico, vi erano anche, pochi per fortuna, partigiani anticomunisti, i […]

IL 25 APRILE È DIVISIVO E NON DOVREMMO VERGOGNARCENE, di Alessandro Porto

La Festa della Liberazione è divisiva, sì. Celebra lo schieramento che ha vinto durante una guerra civile. Parliamo di italiani che hanno ucciso altri italiani, uomini che hanno ucciso altri uomini. Non dobbiamo ostinarci a fingere che non sia così, che i partigiani non abbiano commesso brutali omicidi e che l’Italia repubblicana sia sorta in un atto di unione e pacificazione. I fascisti esistevano ancora, nascosti, e ancora esistono, spesso inconsapevoli. Il nazifascismo ha trovato […]

Il tempo non ci fermerà: di Nicolas Mariucci

Il 16 aprile 2020 morì Angelo Ghisolfi. Costui non era altro che uno dei migliaia di ragazzi che poco più che maggiorenni decisero di lottare per la propria libertà, quella della sua famiglia e del mondo intero. La morte lo colpì alla veneranda età di 96 anni ; 70 anni fa’ capí che il mondo in cui viveva aveva bisogno di essere cambiato e per questo nobile ideale mise in gioco la sua stessa vita. […]

Dal Balilla a Mameli: storia di una ribellione

Erano i primi giorni di dicembre del 1746, l’Europa intera era stravolta da un sanguinoso conflitto dinastico, quello legato alla successione del trono d’Austria, che non era il primo del secolo e che non sarebbe stato l’ultimo. L’intero continente diviso in due blocchi: da un lato quello borbonico, con Francia, Spagna, Svezia, la Repubblica di Genova e i rispettivi alleati minori, dall’altra un blocco asburgico, che andava dall’Inghilterra allo Zar di Russia, passando per il […]

4 novembre: nazione, democrazia ed emancipazione sociale

Oggi più che mai la questione nazionale, l’unità del popolo e la sua emancipazione politica rimangono temi di grande importanza ed attuali. È infatti tappa fondamentale del percorso di liberazione degli uomini l’indipendenza e l’unità della loro comunità nazionale, progetto antitetico rispetto ad ogni mira oligarchica e reazionaria. La comunità nazionale, una fra le molte comunità delle quali l’individuo e parte e grazie alle quali è definito, deve sempre godere di considerazione, sia in sé […]

Il ruolo ambiguo degli industriali nel periodo della resistenza.

Come si può leggere nelle pagine del bellissimo ed inspirante libro di G.Bocca “storia popolare della Resistenza”, il ruolo espresso dalla Fiat (ergo Agnelli) era ambiguo. Va detto, per questioni di onestà intellettuale, che il libro viene ovviamente analizzato da un punto di vista delle brigate Garibaldine, le quali non vedevano di buon occhio ( e giustamente, visto l’apporto dato fino a quel momento alla macchina bellica italiana) gli industriali italiani. Quest’ultimi, infatti, non erano […]