COMUNICATO DI M-48 LAZIO SU ANDREA AGUYAR

SI AL BUSTO DI AGUYARLe statue non sono tutte uguali. Ci sono statue erette per celebrare la vittoria dei forti sui deboli, della conquista di terre altrui, dello sterminio di innocenti, e ci sono invece statue erette dal popolo per ricordare i suoi eroi, additarli come esempio di coraggio e sacrificio, doti espresse tipicamente nell’opposizione alla tirannia e ai soprusi. Aguyar, schiavo nato da schiavi, lottò al fianco del Generale Garibaldi in Uruguay, per seguirlo […]

Azione dei compagni napoletani in ricordo di Pisacane

Giovedì 2 luglio 2020.Questa mattina la sezione napoletana di M-48 ha affisso in zona Ponticelli uno striscione a ricordo di Carlo Pisacane, patriota socialista e libertario che in questo stesso giorno, nel 1857, si immolò per l’emancipazione delle masse contadine dal giogo borbonico e dalla società classista. Ricordare l’esempio del nostro concittadino Pisacane è fondamentale, in quanto egli è fra i capostipiti della storia rivoluzionaria moderna della nostra città e del nostro paese. Solo recuperando […]

“Bandiera rossa”, storia di un inno rivoluzionario, di Leonardo Sinigaglia

Tutti la conoscono: “Bandiera Rossa”, celeberrimo canto d’area socialista, è da più di un secolo conosciuto sia in Italia che all’estero. Non serve essere politicamente attivi per averla sentita cantare e conoscerne, anche se forse non interamente, il testo. Tuttavia pochi ne conoscono l’origine. Il testo di “Bandiera Rossa” nasce come canto repubblicano intorno al 1848. Il drappo rosso era infatti già largamente utilizzato sin dal secolo diciannovesimo, e se ne testimonia il comparire sia […]

A 215 anni dalla nascita di Mazzini. di Leonardo Sinigaglia

Un patriota dimenticato Giuseppe Mazzini. Una delle figure più importanti del nostro paese… e tuttavia una delle più dimenticate ed ignorate. Nonostante sia stato tra i padri ideali dello stato repubblicano, la sua figura è reclusa nei libri di testo e nelle sempre meno partecipate commemorazioni istituzionali in suo nome. Giuseppe Mazzini fu un rivoluzionario, un pensatore, un Apostolo. La sua imponente figura dovrebbe essere onnipresente nella coscienza di ogni italiano, di ogni uomo libero, […]

I numeri di Garibaldi, di Brustolo

9 gli arresti, ad opera della polizia russa, sabauda, argentina, francese, uruguayana, italiana. 1 la condanna a morte, a seguito dei moti del ’304 gli arrembaggi subiti da pirati greci6 ferite in battaglia, per mare e per terra8 cittadinanze: una per ogni esercito servito più quelle americana e peruviana.5 parlamenti dei quali è stato membro: Uruguay, Regno di Sardegna (eletto due volte), Repubblica Romana, Regno d’Italia, Repubblica Francese.2 le volte in cui i soldati dei […]

La “Rossa” Repubblica Romana, preludio di un’Italia libera

È il 28 gennaio, siamo all’Avana, e questa sera sfilano, torce alla mano, i militanti del Partito Comunista, gli studenti e i membri dell’esercito. Stanno ricordando la nascita di José Martí, rivoluzionario e poeta cubano che per primo teorizzo l’emancipazione del continente e la liberazione dei suoi popoli. Martí nacque il 28 gennaio del 1853 nella capitale dell’isola, e morì 42 anni dopo, in battaglia contro le truppe occupanti spagnole a Rio Cauto. Durante la […]

“I miei fratelli mi vendicheranno”. Vita e morte di Jacopo Ruffini

Ruffini. Ai più, specie se studenti, questo nome evocherà molto probabilmente il noto ed utile teorema, sicuro compagno delle scuole superiori e, a volte, degli studi universitari. Jacopo Ruffini, o i suoi fratelli, verranno in mente a pochi. Magari gli appassionati di storia possono avere familiarità col nome, ma questo non è che una nota a piè di pagina, un breve paragrafo, uno dei tanti nomi della nostra storia. Sicuramente la sua breve vita non […]

Dal Balilla a Mameli: storia di una ribellione

Erano i primi giorni di dicembre del 1746, l’Europa intera era stravolta da un sanguinoso conflitto dinastico, quello legato alla successione del trono d’Austria, che non era il primo del secolo e che non sarebbe stato l’ultimo. L’intero continente diviso in due blocchi: da un lato quello borbonico, con Francia, Spagna, Svezia, la Repubblica di Genova e i rispettivi alleati minori, dall’altra un blocco asburgico, che andava dall’Inghilterra allo Zar di Russia, passando per il […]

4 novembre: nazione, democrazia ed emancipazione sociale

Oggi più che mai la questione nazionale, l’unità del popolo e la sua emancipazione politica rimangono temi di grande importanza ed attuali. È infatti tappa fondamentale del percorso di liberazione degli uomini l’indipendenza e l’unità della loro comunità nazionale, progetto antitetico rispetto ad ogni mira oligarchica e reazionaria. La comunità nazionale, una fra le molte comunità delle quali l’individuo e parte e grazie alle quali è definito, deve sempre godere di considerazione, sia in sé […]

Wir weben…

Il risorgimento è ancora oggi, ahimè, un tema dibattuto. Non solo per il nostro paese, ma per tutti i popoli e le nazioni europee. Nell’analizzare, però, il risorgimento a livello europeo (in questo caso ci troviamo in Germania) si ritrovano degli spunti interessanti. H. Heine, ideologo della Giovine Germania, ci permette di comprendere le dinamiche sul territorio tedesco e di come fosse vissuto lo sviluppo degli eventi in questi anni travagliati. Heine fu un pensatore […]