No allo stato d’emergenza! Si a prevenzione e riforme strutturali.

Martedì 14 luglio si voterà in Parlamento per estendere lo stato d’emergenza per motivi sanitari fino a fine anno. Questa proposta ci vede totalmente contrari. Non solo la situazione ospedaliera non giustifica più stati d’eccezione più o meno grandi, ma l’intero modello di gestione della pandemia basata sugli arresti domiciliari coatti ci trova fortemente avversi. Il “lockdown” è stata la sconfitta del sistema sanitario italiano, la disfatta manifesta del modello aziendalistico e produttivistico che vede […]

Quarantena e sicurezza, di Leonardo Sinigaglia

La quarantena sta dando gli effetti sperati? Difficile dirlo. Se è vero che si registra un calo degli infetti e dei degenti in terapia intensiva da almeno dieci giorni, nulla fa credere che tale misura abbia portato ad una risoluzione del problema. Si, è vero, molte persone che forse si sarebbero contagiate, oggi sono ancora sane…ma quando le misure saranno rimosse, perché è impensabile tenere il paese in queste condizioni ancora a lungo, cosa impedirà […]

Lettera al presidente Toti

All’attenzione del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Gli ultimi anni sono stati particolarmente difficili per la nostra terra: alle catastrofi naturali si sono uniti tragici eventi di natura ben più spiacevole perché dolosa. Abbiamo visto frane, alluvioni, borghi spazzati via dalla furia di fiumi ed onde.Abbiamo visto la Liguria venire spezzata assieme alla vita di 43 persone. Abbiamo visto la desertificazione economica, licenziamenti, fallimenti, sfratti, le periferie sempre più deserte…Ma quella che stiamo affrontando […]

Report di Emma Clancy sull’austerità europea, traduzione di Samuele Amaddio

I manifestanti contro i tagli della spesa pubblica ai servizi pubblici all’indomani della crisi finanziaria globale del 2008 spesso portavano cartelli e striscioni con lo slogan “L’austerità uccide”. La pandemia di COVID-19 sta dimostrando la brutale verità insita in questa affermazione. Un decennio di austerità imposta dalle istituzioni dell’UE e dai governi degli Stati membri dell’UE ha causato un significativo deterioramento dei servizi sanitari in tutta l’UE. La scorsa settimana, i medici del nord Italia […]

Adesione di M-48 alla “Settimana rossa” 25 aprile-1 maggio

E’ il momento di passare all’azione. Le misure reclusive della quarantena non possono e non devono servire come scusante alle gravissime carenze dello stato italiano, il quale fin da subito ha messo al primo posto gli interessi della Confindustria rispetto alla salute. La colpa delle migliaia di morti che la nostra gente sta piangendo non è già la corsa mattutina di qualche runner, né la passeggiata col cane, né tantomeno la spesa al supermercato ripetuta […]

Non ci serve un vincolo esterno, di Massimiliano Moresco

Vorrei cazzeggiare dalla mattina alla sera, scrivere poesiole ma non riesco a togliermi dalla testa il grande lavoro di propaganda che ci hanno perpetrato ai nostri danni in questi anni. Nel mio piccolo mi sento responsabile. Non vorrei che le prossime generazioni debbano soffrire ciò che non abbiamo saputo fronteggiare. Questi purtroppo l’hanno presa larga: hanno iniziato negli anni 80 dicendo: il pubblico non funziona. L’ideologia delle élite è diventata come se fosse una nostra […]

Una settimana in quarantena… e poi? Cosa sta succedendo in questo momento. Di Mahdi Fneich

È chiara a tutti la situazione in cui ci troviamo, i posti in terapia intensiva sono passatti dallo scarseggiare al non esistere più in due settimane, i contagiati vengono rimandati a casa e in parte lasciati morire e anche per questo la quarantena ci serve maggiormente per bloccare il sovraccarico del sistema sanitario nazionale piuttosto che evitare un ingrandimento della pandemia. Anni di spending review, che invece di migliorare l’efficienza della spesa pubblica la hanno affossata […]

La verità sulla psicosi da coronavirus, di Leonardo Sinigaglia

Scuole ed Università chiuse, intari paesi blindati, famiglie in quarantena, chiusi i luoghi pubblici, supermercati assaltati, sospeso il diritto di sciopero e vietata qualsiasi manifestazione, e tutto questo a fronte di “solamente” 8 morti e qualche centinaio di contagiati. Ad un qualsiasi osservatore non contagiato dal panico generale, quello si pericoloso, che sembra oramai aver vinto una grande fetta degli italiani tutto ciò non può che apparire ingiustificatose non completamente folle e, anzi, controproducente. La […]